Tag

,

8 novembre

Mi sono dimenticata il compleanno di mia figlia! Non era mai successo, ma oggi, proprio non se n’ è ricordato nessuno, in casa….e questo è il peggio
Tornata da Milano, è toccato a lei ricordarlo " Nemmeno un sms!! >:-((( " ha tuonato…
:-0   sono rimasta secca…..

Certo, ognuno di noi aveva una scusante: io sono sotto pressione da una settimana, tutte le mattine ho almeno 8 impegni in successione da dover tenere sotto controllo ( al di là delle normali lezioni, intendo dire…)  Impegni che non posso dimenticare, se non voglio creare un caos pazzesco,  del tipo " Ricordarsi di far telefonare all’ Agenzia  far arrivare martedì un pullman da 50, normale, al posto di quello da 40 fissato, dato che, nel frattempo si è aggiunta una classe alla visita a Torino alla mostra dei Surrealisti."

Sembrano sciocchezze, ma io non ci dormo la notte su queste cose, anche perché, se martedì prossimo, alle 6 e mezzo del mattino, ci accorgiamo che mancano dei posti a sedere, il pullman non può partire e allora , con la visita guidata già pagata e prenotata, non è che sarebbe proprio un inghippo " leggero"….., sarebbe una vera jattura!

E di "storie" simili, in questi tempi,  ne ho nel carniere almeno una mezza dozzina.

E così mi sono dimenticata del compleanno…

E poi ho un ospite da sabato, collocato nel divano letto della sala…Si tratta del moroso dell’ altra figlia, che è sceso a valle dal Triveneto, anzi, oserei dire dal confine, visto che quest’ anno gioca in una squadra che è più vicina all’ Austria che all’ Italia, per intenderci. E così, approfittando di un breve intervallo negli allenamenti, è venuto da noi. 
Praticamente è come non averlo da tanto che è discreto, però c’è….

Di solito io  mi alzo alle 5.40 e vado in sala, alla mia scrivania, e lì, nel silenzio incantato del primo mattino, io divento operosa, produco, correggo, do corpo ad idee brillanti…Adesso è da sabato che sono blindata.

Mi alzo al mattino alla solita ora, ma filo in bagno, dove mi chiudo insieme ai libri e alle masserizie che la sera mi devo ricordare di trasportare, per evitare di fare rumori troppo molesti all’ alba…
Stamattina Micol mi ha detto " Ma perché ieri sera tardi, quando sono rientrata, ho trovato i ruoi temi sulla lavatrice?"
Roba da urlo. Nei vecchi fumetti dicevano " SGRUNT! "

E così ho scordato il compleanno….:-(

Mio marito già non è uno che si ricorda le date, e perciò è più scusabile e in questi giorni sta  armeggiando tra opuscoli, telefonate e incursioni varie nei vari negozi, perché sta acquistando un portatile adatto per la grafica proprio per Micol che, a Brera, ormai ne ha assoluto bisogno.
Lui lo è, ma io, che sulle date ho una memoria di ferro, io no, che non lo sono …
E poi, due settimane fa,  avevo anche comperato la candela sonora, quella orrenda, che si accende e intona  Tanti auguri…., rosa porcello, terribile, ma che doveva campeggiare e tuonare sulla torta… >:-((
Ma l’ ho dimentcato….

Come faccio a dimenticarmi di quella domenica mattina in cui, in ritardo di quasi 20 giorni, la signorina si è decisa ad uscire Scorpione, piuttosto che Bilancia, bella grossa (  kg 3.790), ma abbastanza in corsa,  dopo alcune spinte diaboliche, che io controbilanciavo torturandomi entrambi i pollici con le unghie, pur di non emettere nemmeno un lamento, pur di rimanere muta, zitta, con due lacrime che correvano lungo il bordo del viso, ma il respiro mozzato e silenzioso. 

E in sottofondo il marito e il primario che, pensando di "sviarmi"  cazzeggiavano sui segni zodiacali e io, se avessi potuto parlare,  li avrei zittiti entrambi e anche in modo secco;  ma se avessi aperto la bocca, avrei cacciato un urlo e allora no, bocca chiusa e ben serrata.

E oggi, 24 anni dopo, mi sono dimenticata.
L’altra figlia, tornata anche lei da Milano,  viene messa velocemente al corrente:

"Oggi nessuno di noi si è ricordato del compleanno di Micol!"
"Ahhh…vergüenza !!!!!!  " ha commentato sbigottita…

Già, proprio così: vergüenza !!

Annunci