Tag

,

Halloween,  il giorno dopo…

Quando erano piccole, era una Festa pressoché sconosciuta, qui da noi; ma, crescendo, hanno recuperato con gli interessi.

Da qualche anno, non se ne perdono una. La "grande", poi, per tradizione, insieme alla  squadra di hockey " Le Halloween", termina la serata in un pub e poi a spaccare la zucca, che  deve essere autentica  e svuotata artigianalmente!!!

Quest’ anno l’ acquisto della zucca è toccato a lei , perciò io mi son vista trascinare all’ Ipercoop, alla  ricerca della maledetta  cucurbitacea, che la pargola ha provveduto a sventrare nel pomeriggio.

Sperava di godere dell’ appoggio sapiente della sorella artista, ma costei era "bloccata" a Milano, in Brera, a decidere di certi progetti un po’ più elevati, insieme a tre sue proff della Specializzazione.

Così Alice ha dovuto agire in proprio e il risultato è stato simpatico!

Ma più delle parole, potran le raccapriccianti foto di Lilas….;-))

1. Alice sventra la zucca.

2. Ultima supervisione…

3. Risultato finale.

In serata, la sorella, abbandonata la convenscion milanese degli artisti, ha pensato bene di mettere in pratica certe aberrazioni presenti nel tomo Special effect and make up, che le ho comperato sabato alla Libreria dello spettacolo a Milano.

Un simpatico manuale, che se lo apri per caso, come è successo a me sul treno…per poco resti secco, dato che ci sono tutte le tecniche per "creare" un bambino sgozzato, una giovane esangue,  una finta mano con le dita maciullate ecc ecc con tanto di foto colorate, estremamente realistiche e spettacolari!

In serata ha fatto ovviamente la cavia di se stessa, era di corsa e il risultato è stato carino. Si è "creata" due azzannate di vampiro con rivolo di sangue…..Vabbeh.

Novella Rambaldi, affinerà l’ arte!!

Annunci