Tag

,

Gita time

Sono riuscita vagamente a domare il portatile di Micol, ma lo dico sottovoce, che non vorrei ma che la belva si sentisse sminuito e ricominciasse a dare i numeri. In realtà  è inchiodata la porta USB, per cui il mose è inutilizzibile e mi tocca agire  su quella piastra incorporata che va solo sfiorata….( in teoria), per far animare il puntatore.

Ovviamente succede assolutamente il contrario: se sfiori tipo mano di velluto, quello se ne frega e non si muove: se pigi con determinazione, al primo momento il puntatore fa le finte e si sposta in modo psicopatico, poi, d’ un tratto si imbizzarisce e inizia a filare da un lato all’ altro dello schermo. Allora io schiaccio a casazzo e così inchiodo il tutto !

E’ da  venerdì che va avanti ‘sta manfrina, che, ovviamente,  è piuttosto stressante.

Micol deve fare delle tavole per la tesi, per cui si è giustamente imposssata del fisso. Io, che devo solo cazzeggiare sui blog o sbirciare qualche sito di Praga o mandare email ai grezzetti, passo in subordine : ubi maior…

Ho detto Praga. Stamattina parto con la Quarta: abbiamo l’ aereo a Malpensa  verso le 14.00 e in un’ oretta saremo là  …Veramente non avrei dovuto acompagnarli io, ma, alla fine, si sono defilati tutti e io ho dovuto capitolare. Come "collega" non ho nemmeno un’ insegnante della classe, ( circostanza che, probabilmente, è anche vietata dal famoso Mansionario della qualità…), ma abbamo dovuto riesumare una prof di Chimica del Biennio, che, nel passato, ha insegnato a qualcuno dei ragazzi e che, come   credenziale non indifferente, è ceka ed è nata e vissuta a Praga fino circa a vent’ anni, quando chiese ( pare) asilo politico in Italia, nel corso di un torneo internazionale di pallavolo. La collega è un tipo " curioso" e ho già avuto modo di sperimentarla tre anni fa, durante una due giorni all’ Oltremare di Riccione. 😉 Ricordo che Caporale Reyes romase oltremodo affascinato dal personaggio!!!! ;-))

Intanto si abbiglia in modo originale ( minigonne leopardate, top sberluscenti, stivalazzi bianchi a tutta coscia, giacchini striminziti fucsia su pantacollant verde acido, per dire.:-DD )

Del resto, se lo può permettere, nel senso che sarà 1.85 scalza, per non più di 55 kili….Sostanzialmente un fuscello lunghissmo e strettissimo! Ora, il fatto che abbia quasi 50 anni non fa da deterrente, anzi, ne potenzia le velleità, secondo me! C’ è da dire che è molto atletica e muscolosa e, se tu la vedi un po’ a distanza, diciamo che le dai molti anni di meno di quelli che ha. So che è una "discotecara" ( il marito, altrettanto atletico, credo lavori in discoteca.)  già prevedo che dovrò "bloccarla", visto che non ho nessuna intenzione di far tardi tutte le sere, visto che poi di giorno abbiamo la guida e dovremo camminare un bel po’! Ma magari non è detto: a volte le apparenze ingannano…So che ha già avvisato i ragazzi che in periferia a Praga c’è il più grande Centro commerciale d’ Europa….Vabbeh, io mi diverto nei Centri, quindi non mi tirerò indietro. ..

Ma avrò modo di riparlarne…;-))

Sul marito è sempre molto esplicita. " Quel c…..e di mio marito" " Che se ne stia zitto, quel c…..e". Diciamo che è monotematica. ;-))

Ora, lei viene a Praga con me, ma poi non torna a casa col nostro gruppo, perché il giorno successivo arriva un’ altra classe che ha dovuto "appoggiarsi" a lei come accompagnatrice ( come si nota, le gite sono molto ambite nel mio Istituto…….).

Quando le hanno proposto la Praga-longa, si è fermata un attinmo a riflettere e poi è sbottata:

"Quel c……e di mio marito si ink….rà; ma ki se ne frega; prende ferie e  evaffà…." il tutto detto con quella "l" slava, che applicata alle nostre parole ruspanti crea un binomio fonico delirante. Da morire.;-)

Per fortuna gli studenti la conoscono, altrimenti il suo linguaggio sarebbe imbarazzante…..

Insomma, ce n’è di che trempelare e non ci si annoierà: 😉

Tra l’ altro anche l’ alloggio è stato un bel thrilling. Tutti i fax di conferma ci davano a Praga 7, al di là della Moldava, sotto la collina di Letnà e vicino allo stadio dello Spartàk ( ohibò…). Sbirciando su Internet, avevo scoperto che si trattava di un casermone, tipo realismo socialista, di 2 o 3 ** ( nel senso che ogni sito dava la sua interpretazione…….!!) C’ era anche un lungo sottopassaggio da percorrere e la faccenda non mi entusiasmava…

Venerdì arrivano i voucher e il nome dell’ Hotel è cambiato. Praga 2 ( quindi molto più centrale) ; inoltre è un 4***.

"Proaf….quattro stelle???

"Già….uhmmm..ci deve essere un errore……"

"Mica glielo diciamo !! Oh, se si sono sbagliati, peggio per loro! >:-( ! "

"Ma se poi, quando arriviamo là…scopriamo che non c’è il posto…?"

" Abbiamo la J. ( la prof di Chimica). Gli dice due delle sue cose lei in ceko e si sistema subito"

"……."

Mentre a casa riflettevo su come si sarebbe detto in ceko " Quel co…..e di mio marito, dateci subito un posto!!!",  il tarlo rodeva . Ma,  mentre cercavo la maniera per chiamare l’ Agenzia ( che a me le faccende fumose non piacciono), arriva la telefonata!!

La signorina, scusandosi in cinese, mi dice che c’è stato un overbooking su quell’ hotel e che il nostro gruppo è rimasto fuori, ma bla e bla e in ogni caso ci hanno trovato una sistemazione adeguata in un 4****superiore, solo un zinzino fuori mano, ma a 4 fermate di metro dal centro. 😉

Già mi vedevo in Slovacchia……..Insomma, siamo qui :

 

Una specie di Torre di 19 piani, iperlusso….piazzata ( ovviamente) tra la tangenziali e il deserto. Tra la via Emilia e il West. Pare.

Pare anche che ci sia una fermata del metro, che viene data ( a seconda del sito) o a 100 metri, o a 200. Il che vuol dire che, minimo, sarà  mezzo chilometro. Ma che importa? Il meteo dà bel tempo, non ci resta che sgambare!!

A prestoooooo……;-DDDD

Annunci