Tag

, ,

MILANO MODA

Leggo da Mafalda

del guardaroba di Werther…..e rido come una matta, perché la stessa domanda l’ avevo inserita in un test di Letteratura, che ho da poco terminato di correggere!!! Ovviamente mi riferisco a quelle prove maggioline dette trucchi e magie, oppure paghi due e prendi tre. Mi spiego.

Sei a maggio e, giustamente, manchi di voti: non è che con una classe di 29 grezzetti, con la sosta di febbraio  ( vorrai riprenderti da un gennaio di fuoco? Vorrai spiegare qualcosa?), con le gite di Marzo, con  Pasqua,  i suoi annessi e i suoi connessi, con ponti dati e presunti, hai molto tempo per interrogare…. Insomma, arrivi a maggio e sei senza voti per l’ orale.

Piazzi una bella verifica grassa ( dal Preromanticismo ai Sepolcri di Foscolo). Beh, tre fotocopie di domande, vero/ falso e completamenti ( che mica puoi diventare matta con tutte le domande aperte……). Alla fine ne metti qualcuna da sviluppare, tarata in modo differente ( vedi una sulle caratteristiche della lirica nel Settecento o, vedi un po’, sulle affinità/differenze tra Ortis e Werther)….e, alla fine, ci piazzi anche quella trandy sui vestiti di Werther, che poi eri convinta che fosse l’ aspetto ( di tutta la tua spiegazione), che maggiormente li avesse colpiti….

E invece nisba. Sarà che non ho utilizzato gli arditi paragoni di Maf, ma ho avuto un riscontro oltremodo deludente. Le due uniche femmine, le paperette ( carinissime, bravissime e ligie) hanno bypassato la risposta……….( Ci sono rimasta malissimo!!! ).

Qualcuno mi ha scritto " Frac azzurro e panciotto giallo", come suggeriva la critica della Maria Fancelli, che avevamo letto in classe…

Qualcuno ( può mancare ?) ci ha messo del suo e risponde " Erano molto colorati, abito blu-turchese ( ma dde che?), panciotto giallo e fiocco rosso …….( presente il clown nell’ immaginario collettivo????????? ah ah ah ah). Che poi, quello che ha risposto così, è il più serioso della classe, attento e zitto e mi piacerebbe proprio capire che tipo di associazione si è fatto sviluppare per dare questa risposta ( che ho premiato con i due punti canonici)!. Insomma, alla fine Loris ha introdotto anche i calzoni corti; ma proprio questa moda werteriana non li ha minimamente colpiti……

Secondo me si saranno chiesti se la prof è impazzita  oppure ha bevuto.

E invece no, perché apro il blog e scopro che Mafalda è là a divertirsi con le mie stesse cose…col valore aggiunto dell’ aggancio moccesco!!! ;-DDDDDDD  Bellissimo!

Comunque la verifica una e trina ( ah, dimenticavo, dato che era lunghissima, così divisa in tre parti, mi ha prodotto ben tre voti. Così il mio registro si è improvvisamente affollato e io mi sono messa tranquilla).

Ho dovuto giocare di alchimia anche nelle valutazioni. Se avessi calcolato il punteggio sulla base 10 avrei avuto una selva di insufficienze. Alla fine ho dovuto abbassare la soglia della sufficienza…In questo modo, facendo la proporzione, le paperette ( nonostante la mancata risposta wertheriana), avrebbero dovuto, su Foscolo,  prendere 11.50, che come voto non esiste…..Le ho liquidate con un 10 – 8 – 10 che sembra un terno al Lotto. Travolti da questa selva di numeri, i più non hanno osato protestare.

Abilissimi nella contabilità, quelli che si erano attestati su 4 – 2- 3, ad esempio, mi hanno chiesto se i voti faranno media singolarmente o tutti e tre produrranno un unico voto, che la cosa cabierebbe e di molto….e lì a farmi noiosissimi esempi con fare incalzante!

Ho finto una specie di Divina Indifferenza, ho detto loro che i numeri mi travolgono e se non mi sono iscritta ad Economia a mio tempo una ragione ci sarà stata, no? E che quindi non mi seccassero, che di fronte a un 4 – 3 – 4+ non c’ era media che tenesse…..;-DDDD

Ho capito perfettamente il loro ragionamento da marpioni. Nemmeno si sono resi conto che avevo fatto partire i voti da 12…per cercare di salvare la pellaccia di qualcuno di loro! Vabbeh… 😉

Annunci