Tag

, ,

Stand bye…

Siamo fermi per una settimana. Due giorni "vuoti" per tutti ( tanti ne devono intercorrere tra la pubblicazione dei voti degli scritti e l’ inizio degli orali), cui si aggiunge una settimana di orali dell’ altra sezione, che ha in comune con noi mezza commissione. Noi inizieremo giovedì 4 luglio e finiremo il 10.

Or di allora mi sarò anche dimenticata che esiste la scuola!

La mastina ci ha dato che ci ha dato. Nove sufficienti su 22. E’ riuscita a dare anche un 4, due 5 e due 6.

Ovviamente in quindicesimi ( che equivalgono, dunque a un 3 scarso ecc ecc). Uno di quelli che ha recuperato il tre, era stato ammesso agli esami con 8 in Economia.

La Presidente ha alzato un sopracciglio e si è meravigliata della "strage". Punta sul vivo l’ economa ha tentato un minimo di giustificazione, guardandomi di sottecchi. Io l’ ho ignorata, rallegrandomi di aver tenuto dei voti mediamente alti, che già me la sentivo che avrebbe calato la scure. Già gliela vedevo in mano.

Finge di leggere una risposta e intanto accompagna con commenti del tipo " La Banca è il luogo dove…ecc ecc, ma come si fa a dire luogo? Ma come si fa a dire Banca? ma come si fa…" A questo punto la Presidente la guarda, allarga le braccia e commenta " Scegli la persona sbagliata, per me potrebbe avere scritto tutto giusto!"

Già, il punto è proprio quello.

Tutti si arrogano il diritto di mettere il becco nell’ Italiano, senza conoscere assolutamente i criteri e i parametri. Ma nel loro specifico nessuno ci può entrare. In Italia siamo tutti dottori, ma qualcuno lo è di più.

Io, poi, di fronte a ciance economico-amministrative, vengo proprio presa dalla pellagra.

Per fortuna che pare essere isolata, in questa sua mania dell’ affosso.

La presidente è una signora squisita.

Napoletana di origini, bionda, occhi chiari, molto fine, intelligente e misurata. Da anni insegna Matematica in un noto Istituto comasco. Era partita sul " rigidino", il primo giorno. Ma non le è servito molto, per capire che eravamo un consiglio di classe "serio" e si è mostrata subito elastica e disponibile. Ne abbiamo guadagnati in efficienza e tempi.

Ovviamente dobbiamo sorbirci la zavorra che, purtroppo, è amica sua. Pazienza.

I quintini ieri hanno visto i voti e tutto tace, sia in casella che nel blog didattico….Uhmm

L’ unico che si è fatto vivo è stato ( manco a dirlo) Francesco!!

"Salve Prof,

oggi sono andato a scuola a prendere il certificato dei voti degli scritti constatando che il 15 era proprio il mio!!!!!  Sono felicissimo e contento che abbia apprezzato i miei sforzi, credevo che non avendo mai preso voti troppo alti durante l’anno non avrei potuto sperare di raggiungere il 15!!!!!!!!!!!!!!!!!sono colmo di gioia!!!!!!!!!

Magari faccio un esploit(non so assolutamente come si scriva!) anche

agli orali!!!AHAHAHAHAH!!!!!arrivederci al 6!!!!!!!!!!!!

Francesco!!!!!"

Ok. E aspettiamolo ‘sto exploit. In realtà lui non se lo immagina come il vero exploit sia stato riuscire a beccarsi un 11 con la mastina ( che equivale quasi ad un sei e mezzo!)…..;-)

Annunci