Tag

, , ,

Attesa…

Ho fatto le analisi prescritte dal Centro …Sembra che tutto sia assolutamente nella norma. Niente glucosio a 100.000, nonostante le ingurgitate pazze di cassatine, o gelati. Niente trigliceridi alti ( e lì ci può stare, visto che, nelle mie follie alimentari, almeno da sempre evito fritti e schifezzuole varie). Sgarrare alla grande, per me, significa impossessarmi di una baguette e , al limite, accomodarmela con della marmellata a metà pomeriggio.

Lo so, sono trasgressioni da adolescente di seconda liceo…..Che ci posso fare? Qui dovrei scomodare Freud? ;-P

Quando sarò in pensione e non potrò più attingere alle prodezze dei grezzetti, vedrò di fare una bella retrospettiva sul tempo che fu e trasformerò il mio blog in blog psicoterapeutico….

I valori della tiroide. Era lì il pezzo forte. Su quello contavo: non neghiamocelo!

Già mi vedevo una bella  dose raddoppiata e legalizzata di Eutirox, che mi avrebbe fatto sfilare come un’ acciuga nel giro di un mesetto….

In realtà T3 e T4 sono più che nella norma. Sballa clamorosamente il TSH ( che è miseramente  basso). Ma, una rapida e speranzosa ricerca su Gùggl mi ha messo dei dubbi….Anzi, ho trovato risultati assolutamente contradditori, ma, se vogliamo fare una statistica, sono in netta maggioranza quelli che sostengono il TSH basso, come indice di ipertioidismo.

Il che sarebbe drammatico.

Niente più dose massiccia? niente più acciuga?

Ma, siccome io sono una curiosa, ma assolutamente contraria al fai-da-te medico, attendo speranzosa il 19….;-)

Già, ho faxato gli esami alla dottoressa magra e simpa. Dopo qualche giorno ho chiamato il Centro, per avere notizie e la pimpante del centralino mi ha confermato l’ arrivo delle mie scartoffie e, previa telefonata il 18, mi ha quasi assicurato che il 19 verrà pronta la mia dieta e potrò filare a Città Studi a prenderla.

Non sto nella pelle.

Nel frattempo mangio senza ritegno.

Lo so, non è serio, ma è molto, molto umano…;-)

Anzi, visto che il prossimo sarà l’ ultimo w.e. libero, dovrò organizzarmi una cena d’ addio, magari a base di cozze, come mi è stato suggerito dal blog della spin.

Come diceva sempre mia mamma, io sono una gatta furiosa e non tollero le attese. Se il giorno della visita mi avessero propinato all’ istante un regime, io lo avrei seguito, credo, con serietà.

Attendere una ventina di giorni ha significato aprire un varco deleterio, lasciarmi in balìa dell’ indefinito e, si sa, nulla di meglio di un po’ di sane vettovaglie, per dar concretezza allo sfumato….

Che poi.

A voler ben guardare, la famosa dieta che mi verrà consegnata, avrà come incipit ( al 90%):

Colazione: due fette biscottate con marmellata, caffé e latte. Oppure: Thé al limone/ latte con 30 gr. di biscotti secchi ecc ecc.

Non mi aspetto nulla di strano, né di miracoloso.

Quindi, avrei potuto anticiparla, durante questo interregno.

Ma non esiste proprio !!!

Attendiamo ligi e fiduciosi.

Nel frattempo ho guadagnato un kilo….;-P

Annunci