Tag

, ,

Silenzio….

Sto leggendo il primo Harry Potter…;-)

La dieta prosegue in modo dignitoso: qualche fisiologico e raro cedimento. Non conosco gli esiti del mio impegno dato che, da alcuni giorni, sono privata della bilancia…..

Alice, che da gennaio fa la tutor al Politecnico ad un gruppo di laureati stranieri,  in Longobardia per un master, l’ ha prestata ad un tailandese, che deve verificare il peso del bagaglio, prima di involarsi per Stoccolma ( prossima meta del master).

Essere senza bilancia,  è come veleggiare sul trapezio senza la rete…Speriamo di non avere sorprese…;-)

Mi trovo sempre più spesso a pensare che fra diciotto giorni ci sarà il Collegio docenti…e  provo una leggera inquietudine!

Anni e anni orsono, da metà agosto in poi guardavo  settembre con un certo sollievo, mi ponevo domande sui nuovi alunni, avevo una "curiosità" professionale, che quest’ anno, devo essere sincera, mi sta mancando del tutto.

Devo ammetterlo: sto prendendo in seria considerazione l’ ipotesi di fare domanda definitiva di pensionamento.

Sarà che ho progressivamente messo a fuoco che, con questo part time pensionistico,  io sto letteralmente regalando tempo e soldi allo Stato, senza avere alcun tipo di ritorno, se non la possibilità di non "staccare" tutto d’ un botto.

Non so, forse è un po’ poco…

La scorsa estate ero raggiante, perchè avevo investito in questo part time tutta una serie di aspettative. In realtà, invece, forse perchè mi sono ritrovata la quarta di 30 studenti ( frutto di uno sciagurato accorpamento), ma non ho sentito un grande "alleggerimento" nel lavoro! Pigne e pigne di compiti in classe si sono accatastati comunque sull’ orrendo piano della scrivania e mi hanno inseguita come dei rottweiler ai polpacci. E allora?

E allora, se faccio domanda a gennaio, questo potrebbe essere il mio ultimo anno.

Tra l’altro porterei agli esami la mia classe e dovrei lasciare "soltanto" una  terza…

Già, solo chi come me, non ha mai conosciuto il termine "precario" o l’ abbandono forzato di classi e istituti, può crearsi il problema di dover "lasciare" una classe!! Penso ai colleghi giovani, per i quali gli spostamenti, gli abbandoni, le incursioni di qua  e di là, sono il pane quotidiano. Tristissimo!!

Ma avrò modo di pensarci ancora qualche mese…

Sto mentendo spudoratamente, visto che, nel momento stesso i cui ho preso in considerazione l’ ipotesi, se mi consoco bene, l’ ho già fatta mia.

Annunci