Tag

, , , ,

Prequel…

[foto di Lilas]

L’ alberino blu ha visto la luce e ora fa pendant con la sfilza di lucine in tinta: siamo non solo al Luna Park, ma anche alla vaudeville…..;-) Ma lo scorso anno eravamo messi peggio, dato che, in gestazione, c’era tutta la solfa del mobiletto Hensvik, che quest’ anno, tutto orgoglione, fa bella mostra di sé, all’ ingresso, poco blasonato, un po’ kitchoso, ma estremamente utile!!!!

Non che manchino, però, le gestazioni…..Tre giorni fa il marito si fa venire un’ idea.

Premessa: Non appena tornerà a casa da Stoccolma, la prima figlia si trasferirà col moroso argentino in un appartamento di Varese ( lui dovrà fare lo stage in una grossa azienda locale). Dato che lui usufruirà solo della  borsa di studio del Master ( 1000 euro) e lei dei proventi dei suoi lavori part-time al Politecnico, uniti ai proventi dei sottotitolaggi ( in tutto poco più di lui), dovendosi sobbarcare un affitto non indifferente, per un bilocale ammobiliato nel centro di Varese, è chiaro che dovranno appoggiarsi a noi per le spese extra. In questi "extra" c’è dentro di tutto: dalle pentole, ai piatti, alle lenzuola, ai cuscini…..

Sostanzialmente io mi libererò di molti doppioni ( e la cosa non può che farmi piacere!) ;-)). Ma qualche articolo doppione non è. E qui entra in campo, gioiosa, l’ idea del marito.

" Diamo ad Alice il nostro televisore, così finalmente possiamo comperarne uno al plasma, a schermo piatto e grande."

A dire il vero, io nemmeno la mettevo in campo l’ ipotesi del televisore, dato che si tratta di una spesa non indifferente, che avevo rimandato almeno all’ estate….Ma, una volta sollecitata, è chiaro che sono entrata prepotentemente nell’ idea.

Anzi, diciamo pure che io sto già vedendo i film in HD, su 40/ 42 pollici a schermo piatto. Ovviamente nella mia mente.

Già, perché il percorso dal progetto all’oggetto-in-casa, nella mia testa è brevissimo. Io sono la classica gattafuriosa, come si dice a Carrara: Il marito è agli antipodi e ogni acquisto lo deve ipotizzare, sondare, verificare, comparare ecc ecc eccUn lavoro lunghissimo e laborioso di elaborazioni varie, che, in genere ha lo scopo di stremare il resto della famiglia che, partita con entusiasmi infantili, alla fine si trova scettica e spoetizzata.

Io so perfettamente che ha ragione lui, che è meglio valutare tutte le ipotesi e girare 5 centri commerciali; ma, nella pratica, non ci posso far nulla. Anche eprché, in ogni caso, ho verificato che, per quanto tu possa prevedere, ci sarà sempre quel fattore K rompimaroni, che tu non hai previsto e che sorgerà, prima o poi, a vanificare tutto il tuo lavoro di ricerca di mercato.

Ma stavolta ho dalla mia che i tempi stringono e così, dopo 5 giorni di ricerche su Internet, di "appunti", di viaggi suoi a vuoto nei vari Centri della zona, ieri, finalmente, siamo arrivati al modellino.

Mi chiama in serata per farmi vedere che, su carta millimetrata, aveva riprodotto una porzione di sala e, perfettamente in scala, alcuni piccoli rettangolini mimavano i vari "tipi" di televisori: il 37, il 40, il 42 e il 52 pollici.

Parte dal 52. Ovviamente occupa tutto il passaggio verso lo studio, quindi è ovvio che non è nemmeno ipotizzabile.

"Ma perché metti lì quel canmorto enorme?" gli chiedo perplessa…Mica dobbiamo creare la multisala, no?"

"No, è per farti vedere le diverse ipotesi, dalla più grande alla più piccola…"

" Penso che si potrebbe tranquillamente bypassare le guerre puniche ed avvicinarci magari al Secondo Impero…" suggerisco, facendo sparire quei catorci abnormi!

Insomma, tra modellini alla Cogne e altre amenità, oggi il televisore è stato acquistato!

Ovviamente doveva esserci un inghippo….Lui e Micol lo portano in casa ( due piani), praticamente con la lingua fuori ( dato che ci sono due maniglie piuttosto scomode piazzate ai lati dello scatolone).

Una mezz’ora fa lui si appresta, col taglierino, a segare lo scotch per iniziare a piazzarlo. Si accorge che sulla scatola campeggia un’ etichetta che parla di TH37. Ovviamente lui ha ordinato un 42!

Bene, hanno sbagliato al Magazzino del MW visto che , su tutti i documenti, campeggia vittorioso il n° 42.

Sorvolo sul fatto che, se fosse capitato a noi, come minimo avrebbe commentato" Ma è ovvio che uno deve controllare, ragazze….controllare, quello che ti rifilano nei magazzini!!" ;-PPP

Noi abbiamo avuto pietà delle sue fatiche e non abbiamo commentato nulla…

Ok. Ora è appena tornato con il botolo giusto e sta trafficando per montarlo. Non oso pensare allo spazio che occuperà…..Ma ormai è certo. Quel televisore da casa non si sposterà più! Piuttosto gli adatteremo la casa intorno! 😉

Annunci