Tag

, , ,

Once upon a time….

C’era una volta il sabato…Io mi svegliavo prestissimo ( senza motivo!) e alle 6.30 ero in cucina a farmi il caffé. Poi correggevo, poi aggiornavo il blog. La casa era silenziosa e, nel "reparto notte", il silenzio perdurava fino almeno alle 10.30. Poi, con aria stralunata, qualcuno della compagnia iniziava ad arrivare in cucina, strascicando le ciabatte, come se si fosse sottoposto ad un lavorio feroce, per compiere quell’azione. Nel giro di una decina di minuti comparivano anche gli altri due membri della famiglia, dopo di che si poteva iniziare ad organizzare la giornata!

Io tentavo di stare in cucina, ma spesso, sistemata la colazione, i tre si trasferivano sul divano e lì iniziavano i discorsi più disparati. Una doveva raccontare della sera prima, quell’ altra di altro…Insomma, alla fine mi sedevo anche io, che tanto, prima delle 2 a tavola non ci si metteva di certo! A volte andavo all’ Iper e, quando tornavo, me li ritrovavo ancora tutti e tre allegramente a far salotto.

L’ ozio regnava sovrano. 😉

Ora una delle componenti della Compagnia si è trasferita col moroso, come ho avuto modo di raccontare abbondantemente, ma il sabato vengono da noi a pranzo e così la giornata diventa frenetica. Per l’ occasione, da un po’ di tempo in qua, io mi sveglio più tardi ( a volte tiro anche le 7.30!). E così tutto si accelera.

Micol si scaraventa dal letto e inizia a girare coi tubi in mano : tra Folletto e aspiratutto scova, aspira, forca e lustra.

" Cinderelly, Cinderelly

Night and day it’s Cinderelly

Make the fire, fix the breakfast"

Il marito cerca di sistemare il suo angolo di divano e di far sparire faldoni, bollette, prospetti, preventivi ecc ecc

Io filo in cucina e sono addetta alla scelta e alla realizzzione del pranzo. Detta così sembra semplice, in realtà è un delirio.;-) Forse nelle case dove si è sempre stati abituati ad invitare persone, tutto questo è norma. Ma noi siamo sempre stati un po’ orsi, chissà; forse autosufficienti, chissà….!

A casa dei miei, non parliamone nemmeno, che mio padre era un tipo nervoso e mia mamma era riservatissima e allora da noi non si invitava mai nessuno. I vicini avevano l’ ostracismo, che poi non succedesse che ti fiondavano in casa quando non ne avevi voglia ;-)).

Insomma, adesso ci si adegua allegramente alla nuova situazione.

Questo, però, doveva essere il w.e. tranquillo. Mi chiama Alice qualche giorno fa:"Senti, sabato non veniamo, perché organizzo un brunch per inaugurare la casa. Invito le amiche, Micol e gli stranieri del master che sono ancora in Italia. SEMMAI fai le polpettine di melanzane e DALLE a Micol!"

Ok. Le polpettine di melanzane. Le farò venerdì, così sabato sarò libera.

Nei giorni a venire penso di aggiungere anche gli involtini di bresola e caprino ( veloci e gustosi). Mi ritelefona giovedì ( mentre ero agli scrutini)." Sai, i thailandesi porteranno i loro risi e la francese la quiche. Poi gli indiani credo che portino il pollo in qualche maniera…Mi sa che manca una torta…Ah, se poi il papà trova le olive al mercato……"

Ok, il papà torna dal mercato con una quantità ovviamenete industriale di olive di 5 tipi: pugliesi, gaeta, condite, verdi dolci, nere ecc ecc Già che c’è aggiunge vaschette di funghi e carciofini sott’olio.

Ok, io preparo la torta di mele. Ieri.

Così oggi sarò tranquilla. In serata io e Micol estraiamo una torta che, ovviamente, si attacca alla teglia di silicone ( non l’ ha mai fatto!) e vara rovinosamente da una parte……..

Stamattina si rifà una torta nuova ( e dal nervoso finisce che me ne mangio una fetta esorbitante! >:-(  ).

Arriva una telefonata" Mi dai due lenzuola singole e un copripiumino, che così attrezzo il letto della sala come divano, per sedersi? Magari non quelle con su i puffi….;-)) "

Cerca e stira lenzuola "serie" per letto singolo…..Alla fine le imbuco anche due tovaglie e dei tovaglioli di carta.

Alla fine Micol esce di casa con uno zaino pieno e un borsone: sembra che parta per le Americhe…..

Naturalmente le ho rifilato anche la macchina fotografica, che io sono curiosa e voglio la documentazione della festa…;-))

Ah, nel frattempo ho sbolognato scrutini e temi e voti e tutto quel che ne consegue! Non mi par vero; mi sento  "alleggerita " come non mai. (Se non fosse che mi sono sbafata quel pezzo esorbitante di torta di mele, maledizione!)

Annunci