Velocemente…

Le settimane volano in maniera impressionante. La scorsa settimana la famiglia si è di nuovo allargata, perché Alice ha ripreso possesso dei suoi spazi ( il moroso è stato in Polonia per lavoro fino a venerdì), così dovendo recarsi a Como tutti i giorni al Politecnico, era assurdo che stesse a Varese!
Micol ha avuto la febbre per tre giorni, per cui è stata a casa a curarsi nel fine settimana!

Io le ho dato l’ ultimatum, per cui da due giorni cerca di smantellare la pigna di scatoloni che aveva ammonticchiato davanti alla scrivania con l’ anatema" Non toccate niente, che ci devo mettere le mani io!"
Figuriamoci se mi sarei mai azzardata……
Che poi, per essere chiari, quella era la roba riportata a casa da Torino, dal film sulle sette sataniche e l’ idea di vedermi apparire qualche immagine torbida o poster sanguinolento non è che mi esaltasse.

Già mi è toccato spedire una mail dalla mia casella alla produzione di Torino, che aveva come oggetto "Ricevuta tavoletta Ouija"……il che mi sembra fin troppo! >:-(
Sì, perché ho scoperto che quelle tavole con le lettere dell’ alfabeto che servono per le sedute spiritiche, si chiamano così e si vendono su e.bay!!!!
Poiché ne occorreva velocemente una da piazzare nella cameretta di uno di quegli adolescenti invasati del film di Torino, Micol aveva effettuato a razzo l’ acquisto su e-bay. Avendo ottenuto il rimborso, necessitava di spedire la ricevuta alla produzione. Insomma, io ho dovuto occuparmi della spedizione, perché lei era impegnata su un set……Brrr.
Stavolta, però, si tratta di "comiche" che verranno trasmesse su MTV, che saranno anche trash, ma almeno le sollevano momentaneamente lo spirito!
Poiché viene anche ( finalmente) pagata, lo spirito le si eleva del tutto ;-))

Ho iniziato a leggere il libro di Larsson. E’ molto scorrevole ( fin troppo). Dopo lo scoglio Grossman, mi sembra una lettura per scuola-media.
Anzi, a dire il vero, le prime pagine mi stavano deludendo non poco, perché la storia pseudo-finanziaria che si stava componendo, mi lasciava del tutto fredda.
Unico spiraglio, il fatto che fosse ambientato a Stoccolma e il riconoscere nomi noti, come Gamla Stan e Sodermalm
, con annesso tuffo nel piacevole ricordo dello scorso anno!

Adesso, però, dopo un centinaio di pagine, la storia si tinge di giallo…Vedremo.
Ah, domenica ( giorno libero della dieta di cui parlerò più avanti) mi sono inventata un primo, partendo da alcuni ingredienti che avevo in casa.
Beh, è venuto davvero bene!
Persino Federico, che se non vede carne in tavola, già si ammutolisce, devo dire che si è "lanciato" in apprezzamenti notevoli.

Ecco qua la foto del piatto e, a seguire, la ricetta! 😉

https://i1.wp.com/farm4.static.flickr.com/3469/3225666596_25a193e9fa.jpg

Gnocco muy rrrrico !

Preparare gli gnocchi con patate , farina, pizzico di sale e un uovo.
Per il sugo: grigliare della trevisana sulla piastra unta e farla a pezzettini.
Mettere in padella trevisana, striscioline di speck, noci tritate e aggiungere due cucchiai di crescenza.
Se risulta troppo asciutto mettere due cucchiai di acqua salata della pasta. Alla fine mettere gli gnocchi in padella, mescolare delicatamente e cospargere di grana abbondante.
Squisiti! 😉

Annunci