Tag

, , , , ,

Eccomi qua, ormai a Ibiza da più di tre settimane, mi decido a scrivere qualcosa. Non che il tempo mi manchi, ma alcune circostanze fanno sì che uno si “perda via”…e aggiungiamo che qui è un gran bel perdersi!!! 😉

Intanto scuciamo la motivazione, che una motivazione ci deve ben essere, perché io mi ritrovi a Ibiza nel mese di Agosto …

Facciamo un passo indietro. Normalmente la hija, tutta presa dalle sue faccende di sistemazione appartamento, recupero mobili Ikea per tentare di stipare tutte le sue fuffe ecc ecc, risistemazione camere per gli inquilini estivi, che qui in Ibiza é un vero affare e la gente affitta, anzi, alquila, anche l’aria che respira, insomma, normalmente mi chiama su Skype, ma non con grande frequenza, né regolarità. Ok, andiamo di eufemismi ahahah.

Ancora più normalmente, perciò, partono i miei sms, del tipo “ALURAAAA ????” Che, devo dire, ottengono sempre il loro bell’effetto!! 😉 Tutta questa verbosa premessa, per sottolineare la mia sorpresa, a metà luglio allorquando, trovandomi comme d’habitude all’Ipercoop, mi son vista arrivare un messaggio del tipo “Sei collegata????” seguito, dopo alcuni minuti, da un altro, ancora più pressante “Appena arrivi a casa, collegati !!!”

Primo pensiero: è successo qualcosa. Secondo: non sta bene. Terzo: ha piantato el novio..Il primo penso che sia normale, il secondo, essendo io di fondo la classica ottimista del bicchiere-pieno costituirebbe una contraddizione, ma mi succede spesso e ne prendo atto. Il terzo eh eh appartiene ormai al campo della statistica, relativa alle storie sentimentali delle mie figlie e quindi nella norma anche lui. (Non nascondo che il pensiero, in questo caso, dopo una naturale e tristissima apprensione, è volato al montón di fuffa che a Pasqua le avevamo trasbordato insieme alla macchina…e già mi vedevo associazioni tipo El camino de Emaus beneficiarne allegramente…..

Detto fatto, mi fiondo a casa. Mi compare la figlia che mi dice, dopo un paio di convenevoli “Sai che io mi esprimo meglio con le immagini che con le parole….”

Sì, vabbé, cinque anni di Artistico e altrettanti di Brera mi avranno detto qualcosa, no?

Mi cava un termometro…Ecco, lo sapevo, ha 40 di febbre!!! Lo avvicina allo schermo, aguzzo l’occhio e leggo EMBARAZADA ……

Caccio un urlo e inizio a ridere….;-). Già, sarò abuela !!!!  😉 😉 😉

Sta bene, ma ha avuto nausee fastidiose, per cui non riusciva ad avvicinarsi alla cucina…Ecco perché mi sono ritrovata qui in un momento dell’anno in cui manco morta ci sarei venuta…

Ma del caldo, degli inquilini e, soprattutto dei dirimpettai molesti e delle loro dannate radio brasiliane a tutto volume nella notte isolana, parlerò prossimamente…, che qui è tutto un programma…..;-)

 

Annunci