Tag

, , , , ,

Sì, siamo a Ottobre e sono ritornata!

Mi ci sono voluti dieci giorni per rimettermi in sesto: il tempo ha aiutato subito, presentandosi per lo più piovoso, uggioso, novembrino, in una sola parole SBIFIDO!! Sbolognati all’istante sandali e magliette senza maniche, le lunghe passeggiate mattutine con la hija sulla Playa d’En Bosa si sono trasformate all’istante in “ricordi”. Belli, ma ricordi!


La partenza è avvenuta un po’ alla chetichella, alle 6.45 del mattino! Il bus per l’aeroporto ferma a 6′ a piedi dalla casa: le strade erano abbastanza deserte e il rumore delle ruote del trolley sulle piastrelle del marciapiede era infernale 😉 !!

Ci siano salutate…Un abbraccio, un silenzio inquietante, che ormai “ci avevo” un groppo in gola…e un pianto maltrattenuto da ambo le parti! Che noi siamo un po’ così: poche ciance, poche smancerie, ma dei gropponi assurdi. 😉
A dire il vero non me l’aspettavo, visto che mi era già capitato un sacco di volte di dover salutare entrambe le figlie in varie località d’Europa.

Anzi, mi ricordo quando la maggiore era partita per due mesi in Argentina con l’ex-ex moroso, che lui si era allontanato al momento dei saluti e io, stupita, le avevo chiesto “Ma dove va el chico“? lei mi aveva spiegato che quando lui riprendeva l’aereo per tornare in Europa ai suoi master, all’Aeroporto (dedicato non ricordo a quale Ministro, o Ingeniero o General…come usa in Sudamerica) andavano in onda vere scene di devasto, da parte di genitori, sorelle, cugine che accompagnavano in massa la partenza!!
E lui, prevedendo qualcosa di analogo, si era allontanato con discrezione..
Naturalmente, dopo  questa scena, io e la figlia eravamo alle lacrime, ma per una grassa risata !! 😉

Stavolta, invece, c’era il groppo…Forse perché , dopo averla aiutata per tanto tempo, capivo che avrebbe sentito molto la mancanza, in tutti i sensi…Boh? Vallo a capire!! 😉

Comunque, arrivata alla fermata del bus, frugando nella borsa, non vedo il caricabatterie. Le mando un sms:
Tutta intenta a fare la scena-madre, ho dimenticato il carica del mio cell…Vedi di portarmelo a Natale!! “.
Beh, se la scena-madre non arriva con la madre, dimmi tu..eh eh!!! 😉 A dopo, baci!!”
E così siamo rientrate velocemente nella nostra pelle !! 😉

Nel frattempo vengo aggiornata sullo sviluppo delle cose, con al solita tempistica. Dopo una settimana di silenzio, parte il mio messaggio “ALUUUUURA” e lei risponde al volo!
Dunque, ora sta bene: non si sa ancora il sesso del nascituro ma, all’ultima ecografia, parrebbe proprio un maschio.
Inutile dire che avrei preferito una femmina… ma solo perché credo di dovermi abituare a trattare coi maschietti!
Io ho avuto due femmine, mio fratello idem, sua figlia ne ha avuto ben tre di femmine e la  sorella di mio marito ( quella che bazzichiamo di più tra tutti i cognati) ha anche lei due nipotine femmine!
Eppure, proprio per quello “speravo che fosse femmina” !! 😉
Il nostro dialogo d’alto bordo sull’argomento si è sviluppato così:
Beh, dovrò abituarmi…ma ARGH, i regali di Natale…???!!!
Infatti!! Pensavo giusto a quello…!!” 😉 😉
IO mi rifiuterò di regalare i Gormiti o quelle orrendità…
MA CHI SONO????
Lascia perdere…beh, dai, c’è sempre il Playmobil che salva le situazioni!

Ah sì, sì….il Vascello de Pirati !! Bello!
“:…e il Castello Medievale!! Aggiudicato!

Non siamo molto normali……;-)

Annunci